Spedizione gratuita per gli ordini superiori a 45€. Scopri di più
Contattaci se hai bisogno del nostro aiuto.

Punto croce

Prepara l'occorrente per iniziare il tuo ricamo

  1. Preparare il filo

    Stimare il filato necessario per un ricamo


    La quantità di filato necessaria per un ricamo dipende da numerose variabili; la tensione dei punti e la quantità di ciascun colore necessaria nel disegno sono le principali. Per stimare rapidamente e in modo approssimativo la quantità di filo necessaria per un grande lavoro si può calcolare il numero di crocette che si riesce a fare con una gugliata di filo. Basta misurare la gugliata, ricamare una striscia di crocette e quindi contare quanti punti sono stati eseguiti .


    Ogni matassina di Mouliné Spécial DMC contiene 8 metri di filato (diventano 24 m se viene lavorato a 2 capi) e ogni matassina di Perlé DMC n.5 contiene 32 m di filato. Contando i punti dello schema scelto e con l'aiuto di una calcolatrice non dovrebbe essere difficile determinare la quantità di filato necessario.


    Per molti progetti una matassina potrebbe essere sufficiente ma quando si fanno progetti più grandi è sempre meglio acquistare insieme le matassine di uno stesso colore e verificare che abbiano lo stesso bagno, gli schemi più impegnativi indicano anche la quantità di filato necessario.

    Preparare il filo


    Il Mouliné Spécial DMC è composto da 6 capi facilmente divisibili. Molti schemi per punto croce prevedono l'impiego di tela Aida 55 da ricamare con 2 capi di Mouliné, per cui è necessario separarli. Fai sempre riferimento alle istruzioni dello schema dove sono specificati quanti capi (anche detti fili) di Mouliné sono necessari per il ricamo.

    Senza togliere le etichette del Mouliné Spécial DMC cerca la codina finale della matassina. Tira leggermente fino ad avere un filo lungo circa 45 cm e taglialo. Per separare i 6 capi, aiutandoti con l'ago isola un solo capo, tieni fermo con la mano sinistra il  gruppo di fili e con la destra tira questo capo isolato. Il filo scelto verrà fuori facilmente, il gruppo prima si attorciglierà e poi si distenderà nuovamente. Continua a separare il numero di capi necessari. Una volta separati i capi, distendi uno di fianco all'altro quelli necessari (2 per esempio) in modo da preparare le gugliate per il tuo ricamo.

  2. Preparare il tessuto

    È molto importante individuare il centro del tessuto perché, in generale, corrisponderà al centro del ricamo. Per trovare rapidamente il centro, piega il tessuto a metà e poi ancora a metà. Il punto di incontro tra le due pieghe è il centro del tessuto.


    Ogni schema indica generalmente anche il tipo di tela e la dimensione necessaria. Per lavori da incorniciare è meglio aggiungere sempre un 10 cm in altezza e larghezza ( 5 cm per ciascuno dei 4 lati) o uno spazio maggiore se richiesto dal tipo di finitura che vuoi realizzare.


    NON lavare mai il tessuto prima di ricamarlo. Con il lavaggio il tessuto perde il suo naturale appretto e diventa più difficoltoso ricamarlo.


    I telai da ricamo sono particolarmente utili se sei una principiante. Ecco un passo-passo su come inserire facilmente il tessuto in un telaio da ricamo.

  3. Come usare il telaio circolare

    Allenta la vite del cerchio esterno o separa i cerchi interno ed esterno per i telai che non hanno vite. Il cerchio esterno andrà sopra il tessuto e quello interno sotto.

     

    Posiziona il cerchio interno su una superficie piana. Posiziona il tessuto sopra il cerchio, metti al di sopra il cerchio esterno e premi in modo da bloccare all'interno il tessuto e il cerchio interno. Per tendere meglio il tutto basta tirare delicatamente gli angoli del tessuto e girare la vite, assicurarti che la vite sia ben stretta e il tessuto non scivoli via.

    La tela è ora a posto e sei pronta per ricamare.


    Importante: Se devi interrompere il tuo lavoro non lasciarlo al telaio per un lungo periodo. Potresti ritrovarti delle pieghe difficili da rimuovere. È sempre meglio togliere il tessuto dal telaio terminato il lavoro, per rimetterlo a posto bastano pochi secondi!

  4. Preparare gli aghi

Infilare il filo è semplicissimo se si usa l'infila aghi DMC. Per usare l'infila aghi DMC scegli l'uncino dell'infila aghi adatto alla dimensione del tuo ago e fallo passare nella cruna dell'ago, passa il filo sull'uncino, tira l'infila aghi in modo da far passare il filo attraverso la cruna.





Ecco altri modi per infilare un ago senza l'aiuto dell'infila aghi:


Pinch and Poke


Il metodo più classico di infilare l'ago è detto nei paesi anglosassoni “Pinch and Poke” si taglia il filo in modo netto e tenendolo tra pollice e indice lo si spinge nella cruna dell'ago e poi lo si tira attraverso. Può essere utile talvolta girare a destra e sinistra l'ago mentre infili il filo per farlo passare più facilmente.






Loop, Pinch and Press


Fai un anello con il filo, infila l'ago nell'anello e tira il filo. Tenendo ben stretto il cappio, togli l'ago e poi infila l'anello nella cruna. Tira il filo attraverso la cruna.





Importante: Quando ricami assicurati che le mani e il piano di lavoro siano sempre puliti. È bene prendere l'abitudine di lavare sempre le mani prima di iniziare a ricamare, tieni snack e bevande lontane dal tuo ricamo, e riponilo sempre in un cestino da lavoro o in una custodia per evitare che vi si depositi polvere.